venerdì 2 maggio 2008

Parigino, il guardiano degli uccelli



L'ho conosciuto ieri, lo chiamano Parigino (non conosco il vero nome) di mestiere fa il guardiano degli uccelli, è cresciuto in Francia(ecco spiegato il soprannome) , è un pò burbero ma in fondo è di buon cuore.
Porta una camicia beige e un cilindro nero con una cravatta piccolina, ama viaggiare solo in carrozza guidata dal suo maggiordomo (che poi vi presenterò), parla anche un pò d'inglese e nelle notti stellate indossa il suo abito elegante, di colore viola con un fiorellino nel taschino.
P.s. è amico di quel signore che contava i piccioni in totòtruffa '62...

8 commenti:

daniele ha detto...

A Battipaglia gli uccelli se li fottono sempre!

federica ha detto...

bello il template grigetto!
parigino ha un genitore cinese, io lo so. :)

essedesign ha detto...

uh....e come lo sai? la mamma o il papà?

poliglotta ha detto...

Chissà se Parigino è anche un buon guardiano di pappagalli: ne ho quattro a casa, e spesso scappano dalla gabbia.

Ti osservo, Parigino. Che se mi piaci ti offro un contratto a tempo indeterminato!

Saluti!

essedesign ha detto...

Ma certo che è guardiano dei Pappagallini, ha ricevuto pure un elogio come miglior amico del pappagallo rosso.

Silmiaug ha detto...

Very pop. :)

remo ha detto...

ciao parigino, piacere di conoscerti :)
r--

essedesign ha detto...

il piacere è tutto suo...

ciao Remoz!